Il genereEucalyptus(fam.Mirtaceae) è originario dell'Oceania e include oltre 600 specie di alberi e arbusti sempreverdi. Nell'Italia centro meridionale la specie più diffusa è l'Eucalyptus camaldulensisDhenh. La grave diffusione di fenomeni di deperimento e di moria di piante nei popolamenti di eucalipto della Sardegna ha richiesto indagini di carattere entomologico e patologico, condotte in 12 aree dell'Isola.

Principali avversità biotiche dell'eucalipto in Sardegna / Pinna, Claudia; Floris, Ignazio; Satta, Alberto; Ruiu, Luca; Scanu, Bruno. - (2014), pp. 128-128. ((Intervento presentato al convegno 24. Congresso nazionale italiano di entomologia: poster.

Principali avversità biotiche dell'eucalipto in Sardegna

Pinna, Claudia;Floris, Ignazio;Satta, Alberto;Ruiu, Luca;Buffa, Franco;Deiana, Vitale;Deidda, Antonio;Franceschini, Antonio;Scanu, Bruno;Linaldeddu, Benedetto Teodoro
2014

Abstract

Il genereEucalyptus(fam.Mirtaceae) è originario dell'Oceania e include oltre 600 specie di alberi e arbusti sempreverdi. Nell'Italia centro meridionale la specie più diffusa è l'Eucalyptus camaldulensisDhenh. La grave diffusione di fenomeni di deperimento e di moria di piante nei popolamenti di eucalipto della Sardegna ha richiesto indagini di carattere entomologico e patologico, condotte in 12 aree dell'Isola.
978‐88‐97934‐03‐5
Principali avversità biotiche dell'eucalipto in Sardegna / Pinna, Claudia; Floris, Ignazio; Satta, Alberto; Ruiu, Luca; Scanu, Bruno. - (2014), pp. 128-128. ((Intervento presentato al convegno 24. Congresso nazionale italiano di entomologia: poster.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Pinna_C_Principali_avversità_biotiche_eucalipto.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione editoriale (versione finale pubblicata)
Licenza: Non specificato
Dimensione 1.09 MB
Formato Adobe PDF
1.09 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/262124
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact