Commento all'art. 43 sub a (Il dolo)