Dove non c’è nome. Su alcuni percorsi di Gaspara Stampa