Alcune osservazioni sul recente sviluppo delle rappresentazioni digitali