I Musei Scientifici Universitari sono una preziosa risorsa per il nostro paese. Sedi di collezioni di elevato valore scientifico, sono testimoni dell’evoluzione della formazione in campo scientifico-sperimentale e del rapporto tra scienza e società nel tempo. Essi assumono un particolare significato se messi in relazione con le condizioni specifiche dei territori che li ospitano, e, come nel nostro caso, aprono una finestra su un patrimonio poco presente nei più ovvi e consolidati itinerari del turismo culturale. Il mUNISS promuove la divulgazione della scienza e la condivisione della tutela e della conoscenza dei beni culturali storico-scientifici del nostro ateneo e del nostro territorio. Questi non solo rappresentano un legame storico con le grandi scoperte e le invenzioni del passato, ma invitano alla partecipazione ai grandi problemi scientifici attuali, che coinvolgono tutti noi. A Sassari l’origine di una tradizione scientifica è strettamente legata alla nascita (1559-1562) del Collegio gesuitico sassarese, che nel 1617 diviene Studio generale, cioè una vera e propria Università regia.

mUNISS: Museo Scientifico dell'Università di Sassari / Bagella, S; Ceccarelli, Nicolò Giacomo Bernardo; Mattone, Antonio Vincenzo Peppino. - (2016), pp. 1-111.

mUNISS: Museo Scientifico dell'Università di Sassari

Bagella S;CECCARELLI, Nicolò Giacomo Bernardo;MATTONE, Antonio Vincenzo Peppino
2016

Abstract

I Musei Scientifici Universitari sono una preziosa risorsa per il nostro paese. Sedi di collezioni di elevato valore scientifico, sono testimoni dell’evoluzione della formazione in campo scientifico-sperimentale e del rapporto tra scienza e società nel tempo. Essi assumono un particolare significato se messi in relazione con le condizioni specifiche dei territori che li ospitano, e, come nel nostro caso, aprono una finestra su un patrimonio poco presente nei più ovvi e consolidati itinerari del turismo culturale. Il mUNISS promuove la divulgazione della scienza e la condivisione della tutela e della conoscenza dei beni culturali storico-scientifici del nostro ateneo e del nostro territorio. Questi non solo rappresentano un legame storico con le grandi scoperte e le invenzioni del passato, ma invitano alla partecipazione ai grandi problemi scientifici attuali, che coinvolgono tutti noi. A Sassari l’origine di una tradizione scientifica è strettamente legata alla nascita (1559-1562) del Collegio gesuitico sassarese, che nel 1617 diviene Studio generale, cioè una vera e propria Università regia.
978-88-6025-334-7
mUNISS: Museo Scientifico dell'Università di Sassari / Bagella, S; Ceccarelli, Nicolò Giacomo Bernardo; Mattone, Antonio Vincenzo Peppino. - (2016), pp. 1-111.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/212945
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact