Giovanni Spano e Gaetano Cara a Nora nel XIX secolo