Nel disciplinare la risoluzione del contratto di convivenza, la l. n. 76 del 2016, all’art. 1, commi 59° e 60°, prevede cause negoziali (accordo delle parti e recesso unilaterale: comma 59°, lett. a e b) e ipotesi ex lege (matrimonio o unione civile tra i conviventi o tra un convivente ed altra persona; morte di uno dei conviventi: comma 59°, lett. c e d) di cessazione dei relativi effetti, le quali pongono significativi problemi di coordinamento sistematico, inerenti alla applicazione di regole che riguardano i rapporti patrimoniali tra i coniugi e, al contempo, della parte generale del contratto.Il saggio si concentra sulla disamina delle cause negoziali e legali di risoluzione del contratto di convivenza, ponendo in rilievo le contraddizioni che la legge n. 76/2016 mostra in proposito e valutando le possibili soluzioni applicative. Dall'analisi effettuata si ricava che le regole in materia di scioglimento del contratto di convivenza si giustificano nella loro peculiarità per la rilevanza erga omnes dei relativi effetti.

Commento art. 1 commi 59 e 60 l. n. 76 del 2016 / Nonne, Luigi. - (2017), pp. 696-725.

Commento art. 1 commi 59 e 60 l. n. 76 del 2016

Luigi Nonne
2017

Abstract

Nel disciplinare la risoluzione del contratto di convivenza, la l. n. 76 del 2016, all’art. 1, commi 59° e 60°, prevede cause negoziali (accordo delle parti e recesso unilaterale: comma 59°, lett. a e b) e ipotesi ex lege (matrimonio o unione civile tra i conviventi o tra un convivente ed altra persona; morte di uno dei conviventi: comma 59°, lett. c e d) di cessazione dei relativi effetti, le quali pongono significativi problemi di coordinamento sistematico, inerenti alla applicazione di regole che riguardano i rapporti patrimoniali tra i coniugi e, al contempo, della parte generale del contratto.Il saggio si concentra sulla disamina delle cause negoziali e legali di risoluzione del contratto di convivenza, ponendo in rilievo le contraddizioni che la legge n. 76/2016 mostra in proposito e valutando le possibili soluzioni applicative. Dall'analisi effettuata si ricava che le regole in materia di scioglimento del contratto di convivenza si giustificano nella loro peculiarità per la rilevanza erga omnes dei relativi effetti.
9788892109261
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/200548
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact