Il volume è frutto dell’apporto di studiosi di diritto tributario e di economisti secondo un approccio multidisciplinare che trova un comune spazio di confronto e di interazione intorno a campi di indagine di trasversale interesse scientifico quali l’ambiente e il turismo. In un’ottica di federalismo fiscale, turismo e ambiente possono essere diversamente valorizzate all’interno di una fattispecie tributaria a seconda che si ipotizzi il modello dell’imposta o della tassa e che la relazione del soggetto passivo del tributo con tali elementi sia assunta in termini di manifestazione di capacità contributiva, ove il “consumo” dell’ambiente di per sé lo giustifichi oppure di minore capacità contributiva, qualora il legame sia apprezzato per sue modalità “virtuose”. Qualsiasi intervento di tourism taxation non può prescindere da una valutazione dell’incidenza che tasse e imposte turistico-ambientali potrebbero avere sulla domanda, i prezzi e la competitività del mercato del turismo, ciò al fine di individuare lo strumento più idoneo per conservare l'attrattività e, quindi, il valore economico della risorsa turistico-ambientale. Il successo (e la condivisione) del prelievo dipende da un’efficace campagna di marketing tributario che renda trasparente la destinazione del gettito e mostri l’effettiva l’utilizzazione di quelle risorse per il miglioramento dei servizi e della qualità ambientale, stante la propensione mostrata dai turisti a pagare per servizi e destinazioni di qualità e percepite come “uniche”.

Torism taxation”. Sostenibilità ambientale e turismo tra fiscalità locale e competitività / Scanu, Giuseppe Giovanni; Ficari, Valerio. - (2013), pp. 1-345.

Torism taxation”. Sostenibilità ambientale e turismo tra fiscalità locale e competitività

SCANU, Giuseppe Giovanni;FICARI, Valerio
2013

Abstract

Il volume è frutto dell’apporto di studiosi di diritto tributario e di economisti secondo un approccio multidisciplinare che trova un comune spazio di confronto e di interazione intorno a campi di indagine di trasversale interesse scientifico quali l’ambiente e il turismo. In un’ottica di federalismo fiscale, turismo e ambiente possono essere diversamente valorizzate all’interno di una fattispecie tributaria a seconda che si ipotizzi il modello dell’imposta o della tassa e che la relazione del soggetto passivo del tributo con tali elementi sia assunta in termini di manifestazione di capacità contributiva, ove il “consumo” dell’ambiente di per sé lo giustifichi oppure di minore capacità contributiva, qualora il legame sia apprezzato per sue modalità “virtuose”. Qualsiasi intervento di tourism taxation non può prescindere da una valutazione dell’incidenza che tasse e imposte turistico-ambientali potrebbero avere sulla domanda, i prezzi e la competitività del mercato del turismo, ciò al fine di individuare lo strumento più idoneo per conservare l'attrattività e, quindi, il valore economico della risorsa turistico-ambientale. Il successo (e la condivisione) del prelievo dipende da un’efficace campagna di marketing tributario che renda trasparente la destinazione del gettito e mostri l’effettiva l’utilizzazione di quelle risorse per il miglioramento dei servizi e della qualità ambientale, stante la propensione mostrata dai turisti a pagare per servizi e destinazioni di qualità e percepite come “uniche”.
9788834826461
Torism taxation”. Sostenibilità ambientale e turismo tra fiscalità locale e competitività / Scanu, Giuseppe Giovanni; Ficari, Valerio. - (2013), pp. 1-345.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/151902
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact