Tecniche di elaborazione GIS e osservazioni di campagna sono state integrate allo scopo di valutare la sensibilità alla desertificazione dei suoli di un’area della Sardegna settentrionale (Comune di Sassari). Ai fini della valutazione della vulnerabilità è stato applicato il modello ESAs (Environmentally Sensitive Areas to desertification - C. Kosmas, 1998) sviluppato nell’ambito del progetto MEDALUS III (EC – DG RES) e attualmente in corso di validazione e revisione nell’ambito del progetto DESERTLINKS (EC – DG RES), del quale gli autori sono partners. Il metodo ESAs utilizza un set di quindici indicatori raggruppati in quattro categorie (qualità del suolo, del clima, della vegetazione e della gestione del territorio). Gli indicatori vengono gestiti in layer indipendenti e successivamente aggregati in 4 indici sintetici, a loro volta poi combinati nell’indice finale di sensibilità. Il calcolo dei singoli indicatori è basato su sistemi di pesi predefiniti, mentre gli indici sono ottenuti attraverso algoritmi basati su medie geometriche. L’ottenimento delle informazioni necessarie ha richiesto l’analisi e l’integrazione di svariati documenti cartografici disponibili, nonché il recupero e la valutazione di numerose osservazioni dirette, in particolare pedologiche (profondità, tessitura, pietrosità superficiale, drenaggio), effettuate nell’area nel corso di vari progetti e campagne di rilevamento. L’implementazione del modello ha evidenziato l’elevata vulnerabilità dell’area considerata. L’esperienza ha inoltre permesso di evidenziare alcuni aspetti di criticità del modello stesso, fornendo elementi utili alla sua validazione.

Il metodo ESAs per la modellizzazione del rischio di desertificazione. Applicazione in un’area della Sardegna nord-occidentale / Zucca, Claudio; Deroma, M; Pittalis, D.. - (2003), pp. 1891-1896. ((Intervento presentato al convegno 7° Conferenza nazionale ASITA tenutosi a Verona nel 28 – 31 ottobre 2003.

Il metodo ESAs per la modellizzazione del rischio di desertificazione. Applicazione in un’area della Sardegna nord-occidentale

ZUCCA, Claudio;MADRAU, Salvatore;
2003

Abstract

Tecniche di elaborazione GIS e osservazioni di campagna sono state integrate allo scopo di valutare la sensibilità alla desertificazione dei suoli di un’area della Sardegna settentrionale (Comune di Sassari). Ai fini della valutazione della vulnerabilità è stato applicato il modello ESAs (Environmentally Sensitive Areas to desertification - C. Kosmas, 1998) sviluppato nell’ambito del progetto MEDALUS III (EC – DG RES) e attualmente in corso di validazione e revisione nell’ambito del progetto DESERTLINKS (EC – DG RES), del quale gli autori sono partners. Il metodo ESAs utilizza un set di quindici indicatori raggruppati in quattro categorie (qualità del suolo, del clima, della vegetazione e della gestione del territorio). Gli indicatori vengono gestiti in layer indipendenti e successivamente aggregati in 4 indici sintetici, a loro volta poi combinati nell’indice finale di sensibilità. Il calcolo dei singoli indicatori è basato su sistemi di pesi predefiniti, mentre gli indici sono ottenuti attraverso algoritmi basati su medie geometriche. L’ottenimento delle informazioni necessarie ha richiesto l’analisi e l’integrazione di svariati documenti cartografici disponibili, nonché il recupero e la valutazione di numerose osservazioni dirette, in particolare pedologiche (profondità, tessitura, pietrosità superficiale, drenaggio), effettuate nell’area nel corso di vari progetti e campagne di rilevamento. L’implementazione del modello ha evidenziato l’elevata vulnerabilità dell’area considerata. L’esperienza ha inoltre permesso di evidenziare alcuni aspetti di criticità del modello stesso, fornendo elementi utili alla sua validazione.
88-900943-5-4
Il metodo ESAs per la modellizzazione del rischio di desertificazione. Applicazione in un’area della Sardegna nord-occidentale / Zucca, Claudio; Deroma, M; Pittalis, D.. - (2003), pp. 1891-1896. ((Intervento presentato al convegno 7° Conferenza nazionale ASITA tenutosi a Verona nel 28 – 31 ottobre 2003.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11388/151141
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact