Antonio Segni, Diario (1956-1964)