La Sardegna tra persistenze e modernità