Si esamina la gestione economica di un convento dei Servi di Maria nell'arco di un secolo (1750-1850 circa). I numerosi libri di amministrazione mostrano una gestione oculata dei beni mobili ed immobili di proprietà del convento e degli altri introiti, in particolare di quelli sacramentali, che entrano nella sua disponibilità. In questo modo il convento passa indenne attraverso le perturbazioni secolari ed in particolare supera senza problemi gli scogli della politica giurisdizionalista, presentandosi con un bilancio economico in perfetto equilibrio alla vigilia della legge Rattazzi.

La gestione economica di una comunità religiosa tra Settecento e Ottocento / Doneddu G. - (2012), pp. 115-136.

La gestione economica di una comunità religiosa tra Settecento e Ottocento

DONEDDU, Giuseppe Salvatore
2012

Abstract

Si esamina la gestione economica di un convento dei Servi di Maria nell'arco di un secolo (1750-1850 circa). I numerosi libri di amministrazione mostrano una gestione oculata dei beni mobili ed immobili di proprietà del convento e degli altri introiti, in particolare di quelli sacramentali, che entrano nella sua disponibilità. In questo modo il convento passa indenne attraverso le perturbazioni secolari ed in particolare supera senza problemi gli scogli della politica giurisdizionalista, presentandosi con un bilancio economico in perfetto equilibrio alla vigilia della legge Rattazzi.
978-88-430-6547-9
La gestione economica di una comunità religiosa tra Settecento e Ottocento / Doneddu G. - (2012), pp. 115-136.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11388/134873
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact